Posted on

Arde Gianni

Gianni Arde (1937-2007), nasce a Seregno, a pochi chilometri da Milano (Arde è la riduzione d’arte del cognome anagrafico Ardemagni).

Il suo interesse per l’arte inizia negli anni cinquanta.

Da allora la sua attività si svilupperà nel campo della pittura, della scultura, dell’incisione, della grafica e della fotografia.

Giovanissimo apprende le prime nozioni artistiche nella bottega del padre, artigiano del marmo. Qui ha l’occasione di conoscere lo scultore Giacomo Manzù da cui riceverà ispirazione per intraprendere i suoi studi artistici che in seguito effettuerà alle Accademie Cimabue e Brera. Le frequentazioni di A. Carpi e C. Carrà, S. Monfrini costelleranno la sua formazione artistica. Sempre da giovane lavora come scultore a Monza e successivamente a Massa Carrara, in Versilia, avvicinando e lavorando come assistente di artisti di fama internazionale. La familiarità con il marmo assurge questo elemento a materia d’elezione per la sua espressione scultorea. Sin dagli esordi giovanili intraprende professionalmente, con sguardo comparato, un’attenta ricerca espressiva sia nella pittura sia nella fotografia così come nella grafica e nell’incisione.